Applicazione

Campo d’impiego

I sensori di sicurezza sono adatti per il monitoraggio della posizione di porte di sicurezza scorrevoli, girevoli o rimovibili. Per compiti di sicurezza sec. DIN VDE 0660-209, possono essere utilizzati soltanto in combinazione con un modulo di sicurezza fino al livello di sicurezza PL "e" sec. EN ISO 13849-1 o fino a SILCL 3 sec. EN 62061.

L'utilizzo di sensori di sicurezza è particolarmente utile nei casi in cui vi sia molta sporcizia, o laddove siano richiesti elevati standard d'igiene. Questo grazie alla semplicità di pulizia delle unità. Un ulteriore vantaggio è la possibilità di montaggio a scomparsa dietro a materiale non magnetico.

Superfici di lavoro e aree di stoccaggio possono essere allestite senza necessità di angoli per la raccolta polvere o altre aperture o costruzioni funzionali. I sensori di sicurezza possono essere utilizzati anche in applicazioni in cui non è possibile un azionamento preciso e sono richieste tolleranze maggiori.

Progettazione e funzionamento

Questi dispositivi sono composti da un sensore di sicurezza multicanale e da un magnete di azionamento. I sensori di sicurezza sono azionati da un magnete codificato, senza alcun contatto meccanico. Sono disponibili con un contatto NC ed un contatto NA, oppure con due contatti NC. Il sensore di sicurezza BZ 16 ha un vano di collegamento. Tutti gli altri sensori di sicurezza descritti in questa sezione sono forniti con un cavo precablato.

I sensori di sicurezza corrispondono alla classe di protezione IP 67.

I sensori di sicurezza devono essere montati in aree libere da campi magnetici.

Tutti i sensori di sicurezza riportati in questa sezione recano il marchio CE secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE.

Prodotti»

su porte scorrevoli
su porte girevoli