Applicazione

Campo d’impiego

Gli interruttori di sicurezza Ex con azionatore separato sono adatti per dispositivi di sicurezza scorrevoli, girevoli e particolarmente per quelli rimovibili, che devono essere chiusi per garantire la necessaria sicurezza operativa. Sono adatti anche per profili in alluminio e per un montaggio a posteriori.

Utilizzati insieme ad un modulo relè di sicurezza della serie SRM, tutti gli interruttori di sicurezza riportati in questo capitolo, con gli appropriati cablaggi raggiungono SIL 3 secondo EN 62061 e PL "e" secondo EN ISO 13849-1.

Gli interruttori Ex sono adatti per le applicazioni in zona 1-21 e 2-22 secondo la direttiva ATEX 2014/34/UE.

Progettazione e funzionamento

Negli interruttori di sicurezza Ex con azionatore separato l’elemento di commutazione e l’azionatore non sono uniti in modo costruttivo, tuttavia per la commutazione vengono uniti o separati in modo funzionale. Con l’apertura del dispositivo di protezione, l’azionatore viene separato dal corpo dell’apparecchio. Contemporaneamente, nell’interruttore di sicurezza Ex si aprono i contatti NC in modo obbligato e si chiudono i contatti NA.

Per gli interruttori di sicurezza della serie Ex AZ 16 è disponibile una vasta gamma di azionatori codificati, adatti anche per piccoli raggi. Inoltre, possono essere ordinati pinze di bloccaggio e diversi meccanismi di bloccaggio, come ad esempio magneti bistabili e blocchi a sfera.

Tutti gli interruttori di sicurezza Ex soddisfano il grado di protezione IP 65/67. Gli interruttori di sicurezza possono essere montati in qualsiasi posizione.

Tutti gli interruttori di sicurezza Ex riportati in questa sezione recano il marchio CE secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE e secondo la Direttiva ATEX 2014/34/UE. Gli interruttori di sicurezza Ex per la categoria di apparecchi 3D recano il marchio CE senza il numero dell'ente notificato e dispongono di dichiarazione di conformità CE rilasciata dal costruttore.

Prodotti »